Skip to content

BREMENHOBBIES.US

Bremen Condivisione Cloud

PCINTASCA SCARICA


    Nella sezione Tutorial potrai trovare dei video che spiegano come scaricare ed utilizzare PcInTasca. SCARICA PiT Junior per la scuola primaria ( MB). PcInTa pcintasca Il progetto PcInTasca Dislessia è il frutto di una sperimentazione che prende spunto dal progetto Lupo Pen Scarica PcInTasca Dislessia. PcInTasca, download gratis. PcInTasca Elementare Imparare divertendosi con una pendrive. Scarica l'ultima versione di PcInTasca: Raccolta di giochi e programmi didattici portatili per bambini. Strumenti compensativi ed altro per la dislessia.

    Nome: pcintasca
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:16.15 Megabytes

    Softonic In Softonic eseguiamo la scansione di tutti i file ospitati sulla nostra piattaforma per valutare ed evitare potenziali danni al tuo dispositivo. Il nostro team esegue controlli ogni volta che viene caricato un nuovo file e rivede periodicamente i file per confermare o aggiornare il loro stato. Questo processo completo ci consente di impostare uno stato per qualsiasi file scaricabile come segue: Pulisci È estremamente probabile che questo programma software sia pulito.

    Cosa significa questo? Abbiamo scansionato il file e gli URL associati a questo programma software in oltre 50 dei principali servizi antivirus al mondo; non è stata rilevata alcuna possibile minaccia. Perché questo programma software è ancora disponibile?

    Una scelta importante, che cerca di educare alla consapevolezza, non sposando né le piattaforme commerciali né quelle open source: per questo sulla penna usb vengono proposti diversi esempi di software. Nella mia classe si usa ancora il tangram, si ritagliano le figure e si costruiscono i solidi con carta e colla.

    PC_IN_TASCA - L'uso delle Tablet per lo studio

    Insomma, i libri non sono stati sostituiti, sono ancora vivi, attivi e fondamentali: "Abbiamo visto le pen drive come uno strumento, come la carta e la penna, la televisione, la bicicletta. Il foglio di calcolo Excel non viene utilizzato per fare i calcoli, ma per costruire più agevolmente delle tabelle; invece al risultato di somme e divisioni scritte sul foglio di testo in formato Word , ci si deve arrivare da soli, senza aiuti, pur essendo davanti al computer. I percorsi didattici multimediali consentono un apprendimento di tipo senso-motorio mediato dal fare, attraverso il gioco e la simulazione.

    I libri invece sono noiosi, lunghi e a volte difficili". E contenti sono pure i genitori, che magari affetti da analfabetismo informatico si beano delle competenze dei figli.

    La matematica appresa tramite GeoGebra e GEONExT , le mappe mentali create con FreeMind , gli esercizi di musica svolti tramite GNU Solfege , solo per fare alcuni esempi concreti, risultano divertenti ed efficaci se illustrati attraverso le nuove tecnologie che ultimamente la scuola promuove in tutti i suoi aspetti.

    Generalmente no.

    A scuola col pc in tasca

    La prima limitazione è strettamente tecnica. Non sempre si hanno i diritti amministrativi per poter installare i programmi nei computer delle aule multimediali, la cui manutenzione, per ragioni di sicurezza e di stabilità delle reti, in genere è affidata a tecnici o a esperti interni o esterni alla scuola.

    Avere quindi a disposizione una collezione di software "senza installazione" sulla propria pendrive USB, agevolerebbe notevolmente gli alunni e i docenti sotto questo profilo. Un altro fattore rilevante è legato alle licenze e al costo dei software.

    Ad esempio, i programmi Microsoft Office, Excel, Word, Power Point ed altri non possono essere utilizzati senza che la scuola o l'utilizzatore acquistino una regolare e costosa licenza, appartenendo essi alla categoria del software commerciale. I software rilasciati sotto la licenza Freeware, invece, possono essere regolarmente e legalmente utilizzati ovunque, anche nelle scuole e negli uffici. La loro particolarità è che invece di vietare, permettono non solo di usare e copiare, ma anche di modificare, ampliare, elaborare i software originali.

    Inoltre, il vantaggio supplementare è rappresentato dal fatto che i software sono stati "portabilizzati" e modificati per poter essere avviati e funzionare direttamente da una semplice pendrive USB, incidendo il meno possibile sul sistema ospite. Per maggiori dettagli sull'utilizzo di winPenPack, è comunque possibile consultare la guida all'uso , che spiega dettagliatamente il suo funzionamento.