Skip to content

BREMENHOBBIES.US

Bremen Condivisione Cloud

DISLOCAMENTO A NAVE SCARICARE


    Dislocamento a nave scarica: il dislocamento, espresso in tonnellate, di una nave priva di carico, combustibile, olio lubrificante, acqua di zavorra, acqua dolce e. Traduzioni in contesto per "dislocamento con nave scarica" in italiano-inglese da Reverso Context: 5 Quando non è realizzabile una prova di stabilità accurata. DISLOCAMENTO DI UN NAVEIl dislocamento di una nave si può La portata è la differenza di peso tra la nave scarica e asciutta e la nave. Il dislocamento di una nave è la massa dell'acqua da essa spostata, il cui peso, per il principio . Crea un libro · Scarica come PDF · Versione stampabile. Il tonnellaggio di portata lorda (o tonnellate di portata lorda, abbr. in tpl, t.p.l., TPL o T.P.L., detto anche portata in peso morto in inglese dead weight o dead weight tonnage abbr. in dw, dwt, DW o DWT) è la capacità di carico trasportabile da una nave espressa in tonnellate metriche, e cioè la differenza tra il dislocamento il dislocamento a vuoto Dv (la massa propria della.

    Nome: dislocamento a nave
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:56.83 MB

    DISLOCAMENTO A NAVE SCARICARE

    Il CESE teme che questa situazione sarà resa più grave dall'accumularsi di navi da ritirare dal servizio nei prossimi anni in seguito alla messa al bando globale delle petroliere monoscafo, per le quali si stima che l'arretrato ammonti attualmente a 15 milioni di tonnellat e d i dislocamento a vu oto LDT 1 , nonché a causa del recente boom della cantieristica.

    Tuttavia, per navi con potenza propulsiva inferiore a kW o portata lorda inferiore a t, o, per navi non destinate al trasporto di merci, co n u n dislocamento i n fe riore a m3 , è sufficiente una sola pompa a mano o a motore. Nel solo Granducato del Lussemburgo una simile misura provocherebb e i l dislocamento d e l 12 percento della produzione di sigarette. Il campo di applicazione e le aliquote della TTF sono determinati tenendo conto dell'obiettivo di contenimento degli effetti negativ i d i dislocamento - al di fuori dell'UE - degli investimenti e dei fondi finanziari.

    Muito obrigado pelo seu voto! Com a sua ajuda, podemos melhorar a qualidade dos nossos serviços.

    Il tonnellaggio di portata lorda non deve essere confuso con il tonnellaggio di stazza lorda o il tonnellaggio di stazza netta o le loro più arcaiche forme di tonnellaggio lordo di registro o tonnellaggio netto di registro che sono invece unità di misura del volume. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Questa voce o sezione sull'argomento marina non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti.

    Puoi migliorare questa voce aggiungendo citazioni da fonti attendibili secondo le linee guida sull'uso delle fonti. The basic values for the stability calculation, the vessel's lightweight and the location of the centre of gravity, shall be determined:. Possibile contenuto inappropriato Elimina filtro. Suggerisci un esempio. Informazioni sul dizionario contestuale Scarica l'app Contatto Considerazioni legali. Sinonimi Coniugazione Reverso Corporate. In particolare, i tubi sonda non devono terminare in locali per passeggeri o per l'equipaggio.

    Come regola generale, i tubi sonda non devono terminare in locali macchine. Un impianto di tubolatura a doppia parete comprende un tubo esterno dentro il quale viene collocato il tubo di combustibile ad alta pressione in modo da costituire un insieme permanente.

    L'impianto di tubolatura a doppia parete deve comprendere un sistema di raccolta delle perdite e devono essere sistemati dispositivi di allarme per il caso di rottura del tubo del combustibile. Il numero delle giunzioni in tali impianti di tubolature deve essere ridotto al minimo. Per quanto praticabile, le linee del combustibile devono essere sistemate lontano dalle superfici calde, dagli impianti elettrici o da altre fonti di ignizione; devono inoltre essere schermate o adeguatamente protette in altro modo al fine di evitare spruzzi o trafilamenti di olio sulle fonti di ignizione.

    I collegamenti delle linee di alimentazione combustibile e di fuoriuscita devono essere costruiti in modo da prevenire trafilamenti di combustibile liquido pressurizzato in servizio e dopo la manutenzione. Tali meccanismi di isolamento non devono influenzare il funzionamento degli altri motori e devono essere manovrabili da una posizione che resti accessibile anche in caso di incendio di uno qualsiasi dei motori.

    Inoltre, dette sistemazioni nei locali macchine devono soddisfare almeno le disposizioni dei punti. Nei luoghi in cui sono presenti sorgenti di ignizione, tali sistemazioni devono soddisfare almeno le disposizioni dei punti. Gli altri dispositivi per il trattamento automatico di liquidi infiammabili, come ad esempio depuratori di combustibile liquido, che, quando possibile, devono essere installati in un locale speciale riservato a depuratori e relativi riscaldatori, devono avere mezzi atti a prevenire fuoriuscite da troppo pieno;.

    Per le navi alimentate a GNL o le navi ro-ro da passeggeri con locali ro-ro o locali di categoria speciale chiusi, tali apparecchi radiotelefonici ricetrasmittenti portatili devono essere di tipo antideflagrante o intrinsecamente sicuri. Almeno un equipaggiamento da vigile del fuoco e un corredo individuale devono essere disponibili in ognuno di tali posti. Non devono essere installati radiatori elettrici con elemento riscaldante esposto in modo tale che panni, tende o altri materiali simili possano essere bruciati o prendere fuoco a causa del calore emesso dai radiatori stessi.

    In alternativa, tutti i suddetti dati possono essere raccolti in un manuale, una copia del quale deve essere fornita a ciascun ufficiale e un'altra copia deve essere sempre disponibile a bordo in un luogo di facile accesso.

    I piani e i manuali devono essere tenuti aggiornati e ogni modifica deve esservi riportata con la massima sollecitudine possibile. Le diciture in detti piani e manuali devono essere nella lingua ufficiale dello Stato di bandiera. A bordo della nave deve essere tenuto un piano di manutenzione, da fornire in caso di ispezione se richiesto dell'amministrazione dello Stato di bandiera. Il manuale d'addestramento deve essere redatto nella lingua di lavoro della nave.

    Il manuale d'addestramento deve spiegare in dettaglio quanto segue:. Per le navi che trasportano carichi pericolosi, l'opuscolo sulle procedure antincendio deve fare riferimento alle pertinenti istruzioni antincendio ed a quelle di gestione delle emergenze nella movimentazione del carico, contenute nel codice marittimo internazionale sulle merci pericolose International Maritime Dangerous Goods Code. Tali divisioni devono avere un grado di coibentazione conformi alle tabelle della regola 5. Tutte le porte e le intelaiature situate in tali paratie devono essere di materiale non combustibile e devono essere costruite e montate in modo da assicurare un'efficace resistenza al fuoco.

    Il numero tra parentesi che precede ciascuna categoria si riferisce alla colonna o riga delle tabelle ad essa relativa. Locale macchine o salpancore. Locali macchine del timone. Locale stabilizzatori.

    Locale motori elettrici di propulsione. Locale contenente sottoquadri elettrici e sistemazioni esclusivamente elettriche che non siano trasformatori elettrici in olio di potenza superiore a 10 kVA. Gallerie per alberi o per tubolature. Locali per pompe e macchine frigorifere che non pompano e non utilizzano liquidi infiammabili.

    In nessun caso le disposizioni delle tabelle 4. Tabella 4. Spazi all'aperto situati al di fuori di tughe o sovrastrutture.

    Analogamente, su tali delimitazioni, quando per esse non siano prescritti i requisiti di classe A possono essere sistemate porte costruite con materiali a soddisfazione dell'amministrazione dello Stato di bandiera. Le divisioni tra le stazioni di comando generatori di emergenza e i ponti scoperti possono avere aperture per le prese d'aria senza dispositivi di chiusura, a meno che non sia installato un impianto antincendio a gas fisso.

    In particolare devono essere soddisfatte le seguenti disposizioni. In quest'ultimo caso, si deve prevedere un accesso diretto al ponte di imbarco per mezzo di scale e passaggi esterni e scoperti. Le delimitazioni prospicienti le scale e i passaggi esterni e scoperti che formano parte di un percorso di sfuggita devono essere protette in modo che un incendio in un locale chiuso dietro tali delimitazioni non impedisca la sfuggita verso le zone d'imbarco.

    Traduzione di "dislocamento con nave scarica" in inglese

    Le scale devono essere provviste di corrimano su ciascun lato, la larghezza netta minima delle scale deve essere aumentata di 10 mm per ogni persona prevista oltre il numero di Il numero totale di persone da evacuare attraverso tali scale deve essere assunto pari a due terzi dell'equipaggio e al numero totale di passeggeri presenti nei locali serviti da tali scale.

    La larghezza delle scale deve essere almeno conforme agli standard riportati nella risoluzione IMO A. Inoltre, tutte le indicazioni dei percorsi di sfuggita e dei dispositivi antincendio devono essere di materiale fotoluminescente oppure devono essere illuminati.

    L'amministrazione dello Stato di bandiera deve garantire che detta illuminazione o i dispositivi fotoluminescenti siano stati esaminati, collaudati e installati conformemente agli orientamenti di cui alla risoluzione IMO A.

    I meccanismi di sganciamento rapido devono essere progettati e installati a soddisfazione dell'amministrazione dello Stato di bandiera e in particolare:. La disposizione dei veicoli parcheggiati deve essere tale da mantenere i passaggi sgombri in qualsiasi momento.

    Uno dei percorsi di sfuggita dai locali macchine dove l'equipaggio presta normalmente servizio non deve passare attraverso alcun locale di categoria speciale. Nelle navi nuove, uno di tali gruppi deve assicurare una protezione continua contro l'incendio, a partire dalla parte inferiore del locale fino a un luogo sicuro situato fuori del locale.

    All'interno del cofano devono essere installate porte tagliafuoco munite di chiusura automatica, avente la stessa resistenza al fuoco. La scaletta deve essere fissata in modo tale che il calore non venga trasferito al cofano attraverso punti di fissaggio non coibentati. Quando questi mezzi di sfuggita richiedono l'uso di scale, queste devono essere in acciaio.

    Almeno uno di tali mezzi deve assicurare una protezione continua contro l'incendio fino a un luogo sicuro fuori del locale macchine. Almeno uno di questi percorsi di sfuggita deve fornire una protezione antincendio continua fino a un luogo sicuro posto al di fuori del locale macchine. L'ubicazione degli apparecchi di respirazione di emergenza deve tenere conto della disposizione del locale macchine e del numero di persone che normalmente vi lavorano.

    I corrimano devono essere sistemati su ambo i lati dei corridoi longitudinali a una larghezza superiore a 1,8 metri, e su entrambi i lati dei corridoi trasversali a una larghezza superiore a 1 metro.

    Ad eccezione dei tavoli e delle sedie che possono essere rimossi per creare spazio, gli armadi e altro mobilio pesante situati nei locali pubblici e lungo i percorsi di sfuggita devono essere fissati al suolo per evitare che si spostino in caso di rollio o sbandamento della nave.

    Dovranno essere fissati al ponte anche i rivestimenti di ponte. Durante la navigazione, i percorsi di sfuggita devono essere mantenuti sgombri da ostacoli, quali carrelli per addetti alle pulizie, letti, bagagli e scatoloni. I numeri devono essere affissi, in maniera visibile, sui pianerottoli delle scale o negli atri per gli ascensori.

    Analogamente, non devono essere necessarie chiavi per aprire le porte lungo i percorsi di sfuggita previsti in direzione dell'uscita. Non deve essere necessario attraversare la nave da un lato all'altro per raggiungere un percorso di sfuggita.

    L'analisi deve essere intesa a identificare ed eliminare, nella misura del possibile, i fenomeni di congestione che si possono verificare durante le fasi di abbandono della nave per effetto del normale movimento dei passeggeri e dell'equipaggio lungo i percorsi di sfuggita o del fatto che l'equipaggio debba spostarsi lungo questi stessi percorsi in senso contrario al flusso dei passeggeri. Tali porte e relativi telai devono essere in acciaio o altro materiale equivalente.

    Le porte che, secondo progetto, si riaprono venendo a contatto con un oggetto posto sul loro percorso devono riaprirsi in misura sufficiente a consentire un passaggio netto di almeno 0,75 metri, ma non superiore a 1 metro. Il pannello di comando dei dispositivi antincendio deve indicare nella stazione centrale di comando presidiata in modo continuativo se ciascuna delle porte controllate a distanza sia chiusa.

    Il meccanismo di sgancio deve essere progettato in modo che la porta si chiuda automaticamente in caso di avaria al sistema di comando o alla sorgente centrale di energia. Esse potranno inoltre poter essere sganciate individualmente da una posizione su entrambi i lati della porta.

    Dopo tale apertura locale, la porta deve chiudersi nuovamente in maniera automatica. Allo stesso modo, i requisiti per la resistenza al fuoco di classe A non si applicano alle porte esterne nelle sovrastrutture e nelle tughe.

    Nella parte inferiore di dette porte possono tuttavia essere praticate aperture per la ventilazione. Tutte le aperture per la ventilazione devono essere provviste di griglia di materiale non combustibile. Le porte devono essere di materiale non combustibile. Non sono ammessi ganci di ritenuta.

    Allo stesso modo, i requisiti per la resistenza al fuoco di classe B non si applicano alle porte esterne nelle sovrastrutture e nelle tughe. Se non espressamente disposto altrimenti al paragrafo. Il potere calorifico deve essere calcolato conformemente alle raccomandazioni pubblicate dall'Organizzazione internazionale per la standardizzazione, in particolare nella pubblicazione ISO , "Prove di reazione al fuoco per i prodotti da costruzione - Determinazione del calore di combustione";.

    Quando esse sono sistemate dietro soffittature o rivestimenti, tali soffittature o rivestimenti devono essere provvisti di portelli per ispezione contrassegnati con il numero di identificazione della serranda tagliafuoco. Il numero di identificazione della serranda tagliafuoco deve inoltre essere indicato sui comandi a distanza eventualmente esistenti. I dispositivi di chiusura devono essere facilmente accessibili e contrassegnati in modo ben visibile e permanente e devono indicare la propria attuale posizione operativa.

    Tale serranda deve anche poter essere chiusa a mano da entrambi i lati della divisione.

    Tonnellaggio di portata lorda

    Il luogo di azionamento deve essere facilmente accessibile e contrassegnato in modo chiaro e visibile. La serranda deve essere munita, almeno sul lato della divisione, di un indicatore ben visibile che mostri la propria attuale posizione operativa. Le condotte e i manicotti devono avere uno spessore di almeno 3 mm e una lunghezza di almeno mm.

    Quando attraversano le paratie, la loro lunghezza deve essere preferibilmente suddivisa in mm su ciascun lato della paratia.

    Tali condotte, o i manicotti che le contornano, devono essere rivestiti con coibentazione tagliafuoco. La serranda tagliafuoco deve essere automatica e deve poter essere chiusa manualmente da entrambi i lati della divisione; La serranda deve essere munita di un indicatore ben visibile che mostri la propria attuale posizione operativa.

    Le serrande devono essere munite di un dispositivo meccanico di rilascio o, alternativamente, essere chiuse tramite un sistema elettrico, idraulico o pneumatico. Tutte le serrande devono poter essere azionate manualmente su entrambi i lati della divisione.

    Le serrande tagliafuoco automatiche, comprese quelle dotate di azionamento a distanza, devono disporre di un meccanismo di sicurezza fail-safe che chiuda la serranda in caso di incendio anche qualora si verifichi una perdita di alimentazione elettrica o di pressione idraulica o pneumatica. Le serrande tagliafuoco azionate a distanza devono poter essere riaperte manualmente. Le condotte devono essere coibentate come prescritto per i ponti posizionati tra lo spazio da esse servito e i locali considerati, a seconda del caso.

    Esse devono essere inoltre provviste di:. Ogni condotta di estrazione deve essere provvista di:.

    dislocamento con nave scarica - Traduzione in inglese - esempi italiano | Reverso Context

    In aggiunta ai requisiti di coibentazione di cui alla presente regola, le condotte verticali devono essere eventualmente coibentate come prescritto dalle pertinenti tabelle della regola 4. I comandi previsti per la ventilazione meccanica che serve i locali macchine devono anch'essi essere raggruppati in modo da poter essere manovrati da due posizioni, una delle quali esterna a detti locali.

    Per i Paesi che hanno depositato una traduzione o hanno dichiarato di accettarla, la traduzione ha il valore di traduzione ufficiale, ma, in caso di discordanza, fanno fede soltanto i testi francese e russo.

    Il Segretario generale informa tutti i Paesi che hanno firmato la presente Convenzione od hanno depositato l'istrumento d'adesione circa le traduzioni depositate e circa i nomi dei Paesi che le hanno depositate od hanno dichiarato di accettarle.

    A contare dal 15 novembre , l'originale della presente Convenzione sarà depositato presso il Segretario generale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite il quale ne trasmetterà copie certificate conformi a tutti i Paesi menzionati nell'articolo 10 paragrafo 1 della presente Convenzione. In fede di che, i sottoscritti, debitamente autorizzati, hanno firmato la presente Convenzione. La stazzatura consiste nel determinare il volume d'acqua spostato da una nave in base all'immersione.

    La stazzatura di una nave si propone di determinare il dislocamento massimo ammissibile come anche, all'occorrenza, i dislocamenti della nave corrispondenti a dei piani di galleggiamento dati.

    I certificati di stazza devono essere conformi al modello dato nell'appendice 1 del presente allegato. Le Parti contraenti possono tralasciare nei certificati da esse rilasciati le rubriche indicate come facoltative nel modello suddetto. I certificati possono essere stampati e redatti soltanto nella lingua nazionale o in una lingua nazionale del Paese di rilascio.

    Per la stazzatura di una nave, le misure sono prese sulla nave stessa. La parte della nave da misurare è divisa in porzioni da piani orizzontali o da piani passanti per la retta che costituisce l'intersezione dei piani menzionati nel paragrafo 1 del presente articolo. Lo spessore delle porzioni è scelto in modo tale da permettere, tenuto conto delle forme dello scafo, un calcolo dei volumi sufficientemente preciso; la distanza tra i piani orizzontali o lo spessore medio delle porzioni tra piani secanti è in principio, per il calcolo dei volumi nelle parti formate, costante e uguale a 10 cm.

    Il volume d'una porzione delimitata da piani orizzontali si ottiene moltiplicando la semisomma delle aree delle sezioni superiore e inferiore per lo spessore. Il volume di una porzione delimitata da piani secanti si ottiene nello stesso modo prendendo come spessore medio la lunghezza, tra i piani superiore e inferiore, della verticale che passa per il centro di gravità dell'area della sezione media della porzione; semplificando, per tutte le porzioni si possono nondimeno prendere le lunghezze sulla verticale che passa per un centro di gravità medio.

    Per calcolare l'area di ogni sezione, si divide quest'area in liste di ugual lunghezza per mezzo di ordinate perpendicolari all'asse longitudinale della nave; nella parte centrale, per lo più di forma sensibilmente rettangolare, come anche in ciascun slancio di prora e di poppa, il numero delle liste è almeno di quattro; in oltre, ove occorra, l'area delle parti estreme degli slanci di prora e di poppa è calcolata separatamente. Per il calcolo delle aree limitate da linee curve si impiega la formula di Simpson; tuttavia, per le parti estreme degli slanci di prora e di poppa, le linee curve possono essere equiparate a curve conosciute, come ellissi, parabole ecc.

    Dividendo il volume d'una porzione per lo spessore medio espresso in centimetri si ottiene lo spostamento della nave per ciascun centimetro d'immersione media in questa porzione. Per le navi non destinate al trasporto mercantile ci si restringe, in luogo di procedere alla stazzatura secondo i disposti dell'articolo 4 del presente allegato, a calcolare il dislocamento corrispondente al piano della massima immersione e al piano di galleggiamento a vuoto ovvero ad uno soltanto di quest'ultimi.

    Per questo calcolo. Sui fianchi della nave vanno apposte, per coppie, delle marche di stazza; queste devono essere ben visibili e disposte simmetricamente in rapporto al piano mediano longitudinale. I tratti sono bulinati o punzonati.

    I piani che passano per i tratti verticali delle marche di stazza devono essere sensibilmente equidistanti e ripartiti in modo sensibilmente simmetrico in rapporto al centro di gravità medio menzionato nell'articolo 4 paragrafo 4 del presente allegato.

    In luogo della forma prescritta nel paragrafo 1 del presente articolo, le marche di stazza possono consistere in una targa di almeno 30 cm di lunghezza e 4 cm di altezza, stabilmente fissata, il cui margine inferiore corrisponda all'immersione in base a cui la nave è stata stazzata e la cui metà sia contrassegnata da un tratto verticale.

    Sulle targhe che costituiscono delle marche di stazza, od accanto ad altre marche di stazza, è bulinato o punzonato, in caratteri visibili, un segno di stazza costituito dalle indicazioni seguenti:. Il segno di stazza è parimente fatto, in caratteri indelebili e in un posto ben visibile menzionato nel certificato di stazza, su un elemento della nave che deve essere fisso, protetto dagli urti e poco esposto all'usura.

    Sullo scafo, in dirittura delle marche di stazza, possono essere apposte delle scale di stazza; in tal caso, lo zero di ciascuna scala deve corrispondere al livello del fondo dello scafo nella direzione della scala di cui si tratta o, se la nave è provvista di una chiglia, al livello del fondo di quest'ultima nella direzione della scala; tuttavia, le scale di stazza il cui zero corrisponde al piano di galleggiamento a vuoto e che si trovano su una nave al momento dell'entrata in vigore della presente Convenzione nel Paese in cui la nave è stata stazzata possono essere mantenute fino al rilascio di un certificato di stazza conforme ai disposti della presente Convenzione.

    Il piano di galleggiamento a vuoto menzionato nell'articolo 4 paragrafo 1, all'inizio dell'articolo 5 e nell'articolo 6 paragrafo 7 del presente allegato è il piano che passa per la linea d'acqua, quando.

    Se la nave, per la sua stazzatura, non si trova nelle condizioni previste nel paragrafo 1 del presente articolo ovvero in condizioni tali da condurre alla stessa immersione e approssimativamente allo stesso assetto, nei calcoli si terrà conto delle differenze di carico e della differenza di densità dell'acqua. I carichi a bordo corrispondenti all'immersione a vuoto sono indicati nel certificato di stazza. Per verificare, conformemente all'articolo 5 della presente Convenzione, se le indicazioni di un certificato di stazza rimangono valide o no:.

    In caso di ristazzatura di una nave, le marche, le targhe, le iscrizioni e le scale di stazza divenute caduche vanno tolte o annullate. In caso di modifica del nome o della divisa della nave, il certificato di stazza va debitamente corretto da un agente appositamente qualificato; questo deve autenticare la correzione. Stazzatura secondo l'articolo 4 dell'allegato della Convenzione 1. Stazzatura secondo l'articolo 5 dell'allegato della Convenzione 2.

    Il numero delle rubriche cui è fatto riferimento nelle seguenti note esplicative, nel certificato è messo fra parentesi.

    Avvertenza: Il peso d'un carico in tonnellate si ottiene calcolando la differenza tra:. L'aumento dell'immersione media h quando la nave passa da un'acqua di densità d 1 a un'acqua di densità minore d 2 è uguale a. La diminuzione dell'immersione media h quando la nave passa da un'acqua di densità d 3 a un'acqua di densità maggiore d 4 è uguale a.

    La validità del presente certificato cessa il Tuttavia, il certificato perde prima la sua validità se la nave subisce modifiche raddobbi, trasformazioni, deformazioni permanenti tali da rendere inesatte le indicazioni della rubrica 22 o della tabella 33 o delle rubriche 34, 35 e Al momento della firma della presente Convenzione, i sottoscritti, debitamente autorizzati, hanno convento quanto segue:. Resta inteso che le Parti contraenti sono tenute ad adempire gli obblighi previsti negli articoli 2, 3 e 8 della presente Convenzione soltanto in quanto, sul loro territorio, vi siano vie d'acqua interne, eccettuati i laghi non collegati con altre vie navigabili, utilizzate per la navigazione internazionale.

    Se al momento della firma, della ratificazione o dell'adesione, un Paese fa sapere che i segni di stazza apposti dai suoi servizi non sono unicamente intesi alla constatazione della stazzatura, detti segni non saranno né tolti né cancellati al momento della ristazzatura e, alla loro sinistra, sarà soltanto apposta una marca indelebile costituita da una piccola croce a bracci uguali.